Scheda servizio

FATTORE FAMIGLIA – VOUCHER PER LA FREQUENZA DI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA

FATTORE FAMIGLIA – VOUCHER PER LA FREQUENZA DI SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA

Cos’è

Il fattore famiglia è uno strumento integrativo per definire le condizioni economiche e sociali della famiglia che accede alle prestazioni sociali ed ai servizi a domanda individuale.

È un indicatore sintetico della situazione reddituale e patrimoniale che garantisce condizioni migliorative, integrando ogni altro indicatore, coefficiente e quoziente di premialità per le famiglie, al fine di individuare eque modalità di accesso alle prestazioni sociali e ai servizi a domanda individuale erogati dai Comuni.

Il Voucher per la frequenza dei servizi per la prima infanzia è un contributo economico erogato dalla Regione del Veneto tramite voucher per la frequenza dei servizi 0-3 anni (Asilo Nido e Centri per l’Infanzia) che varia da € 200 a € 600 per minore, in base alla riparametrazione del valore dell’ISEE.
Il voucher non sostituisce gli interventi di competenza del Comune ed è cumulabile con eventuali altri contributi disposti per i medesimi fini (es. bonus nido).

  • Il contributo va da un minimo di euro 200,00 a massimo di euro 600,00 per minore per la frequenza dei servizi 0-3 anni riconosciuti dalla Regione del Veneto
  • L’accesso al contributo è in funzione dell’ordine cronologico delle domande di contribuzione e delle risorse stanziate, pari a complessivi euro 5.000.000,00.
  • L’importo del contributo è in funzione dell’applicazione del “Fattore Famiglia” e decresce da euro 600,00 fino ad un minimo di euro 200,00.

A chi è rivolto

Possono presentare domanda di contributo:

  • cittadini italiani oppure cittadini comunitari oppure cittadini extracomunitari in possesso di idoneo titolo di soggiorno oppure cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria;
  • residenti nel territorio regionale del Veneto;
  • genitori conviventi con il minore, adottato o in affidamento, frequentante, dal giorno 1.9.2021 e per mesi 2 anche non consecutivi, i servizi educativi all’infanzia riconosciuti dalla Regione del Veneto; figlio e genitore/genitore adottivo/genitore affidatario richiedente devono essere coabitanti e avere dimora abituale nello stesso comune, eccetto il caso in cui la domanda venga presentata dal legale rappresentante per il genitore minorenne o incapace di agire per altri motivi;
  • non hanno carichi pendenti ai sensi della L.R. numero 16 dell’11 maggio 2018;
  • hanno un valore ISEE non superiore a euro 20.000,00

Come funziona

Per i residenti dell'Ambito Territoriale Ven_09 (QUI l'elenco dei Comuni dell'ambito) le domande devono essere compilate online nel periodo 15 settembre 2022 - 15 ottobre 2022 attraverso il link https://survey.econlivlab.eu/257931?lang=it

L’accesso al contributo viene erogato in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande inoltrate.

Le domande presentate prima del 15 settembre non verranno prese in considerazione.

Trovate QUI il bando completo

Ai richiedenti potrà essere corrisposta una somma variabile tra gli euro 200 e gli euro 600.

  1. euro 200,00 per i redditi con un valore ISEE-Fattore Famiglia di euro 15.000,00
  2. euro 600,00 sono corrisposti per i redditi con un valore ISEE-Fattore Famiglia massimo di euro 3.000,00

Le domande con valore ISEE superiore ad euro 15.000,00 (come rideterminato dall’applicazione del “Fattore Famiglia”) non avranno accesso al contributo.

Documenti e Moduli richiesti

Attestazione ISEE rilasciata dall'INPS ed un documento di identità entrambi in corso di validità. Inoltre le verrà richiesto di inserire l'IBAN del proprio conto corrente per l'eventuale accredito del contributo spettante.

Contatti

Ente che eroga il servizio
Comune di Treviso per l'Ambito Territoriale Ven_09

Condividi su: